Sulle strade del Lupo

L’itinerario

Punto di accoglienza a Ospedalicchio, piazza Bruxelles 1, zona industriale. Apertura, sabato 25 e domenica 26, ore 11.

Si tratta di un tragitto studiato in maniera dettagliata che mette in risalto le bellezze naturalistiche e architettoniche della Valnerina e delle sue città. Strade tortuose che serpeggiano tra la rigogliosa vegetazione ombrosa attraverso piccoli paesi e centri abitati che sembrano scolpiti nella roccia. Percorsi in cui il motociclista si fonda con la natura che lo circonda in un tracciato misto, composto da curve e strappi sul dritto per la gioia di chi sa quello che cerca dalla sua fedele compagna a due ruote.

Si parte da Ospedalicchio, passando per la vivace cittadina di Bastia Umbra e poi si attraversa Santa Maria degli Angeli, sotto le pendici del Monte Subasio ai piedi della città serafica di Assisi patrimonio dell’Unesco, si attraverserà il paese di Rivotorto di Assisi dove sorge il Sacro Tugurio costruito dal Santo Patrono Francesco di Assisi, si toccheranno cittadine pregne di storia come Spello e Trevi fino ad “immergersi” nella Valnerina.

Dopo aver lambito Preci, ci si potrà fermare nella splendida città di Norcia dove degustazioni di succulenti prodotti tipici ed escursioni in mezzo alla natura allieteranno il mototurista.
Dopo la sosta a Norcia ci si sposta verso Cascia, famosa cittadina che diede i natali alla Santa Rita, e dove sorge il Monastero a lei dedicato.
Le attrazione che offre la Valnerina sono molteplici e per chi ha voglia di scendere dalla moto, ci sono tante altre cose da fare… passeggiate, arrampicate, e la ormai famosa “Discesa del fiume Corno” con canoe o gommoni per una esperienza di rafting, hidrospeed e torrentismo unica nel suo genere.

Una volta lasciata Cascia, l’itinerario ci propone la visita della città storica di Spoleto, di Castel Ritaldi e Montefalco, famoso per l’ottimo vino che vi si coltiva, ma anche per la bellissima strada che ne fa una delle mete più frequentate dai motociclisti umbri.

Da Montefalco la strada ci porterà verso la pianura umbra, dove si attraverseranno le cittadine di Bevagna famosa per le sue Gaite, i 4 rioni che organizzano la rievocazione storica del mercato medioevale e che avranno luogo nel mese di giugno, Cannara famosa per la rinomata coltivazione della cipolla, fino a ritornare al punto di accoglienza ad Ospedalicchio.

Le tappe

Partenza da Ospedalicchio, Bastia Umbra, Santa Maria degli Angeli, Rivotorto d’Assisi, Spello, Foligno, Trevi, Eggi, Cerreto di Spoleto, Preci, Norcia (sosta per il pranzo), Cascia (sosta caffè in piazza), Triponzo, Borgo Cerreto, Spoleto, Castel Ritaldi, Montefalco, Bevagna, Cannara, Bastia Umbra, Ospedalicchio (punto di ritrovo).

Domenica tour libero

In collaborazione con: